Importanza delle parole chiave nei domi a dominio.

pensionatiQuanto è importante scegliere le giuste parole chiave nella scelta di un nome a dominio? Ce lo spiega Fragerfactor con alcuni esempi davvero eloquenti.

Per poter andare in pensione in tutta tranquillità ed avere qualcosa di più in tasca, potrebbe essere interessante investire in siti internet ad “alto valore aggiunto” in termini di parole chiave. Questo è possibile grazie a Google AdSense, che invierà pubblicità specifiche sul vostro sito. Scegliendo quindi i termini migliori per il proprio dominio, i click sulle pubblicità del vostro sito saranno pagati da Google con un valore più alto.

Ecco quindi gli interessanti esempi che citavamo all’inizio. Jerry Alonzy, 57 anni,gestisce http://www.NaturalHandyman.com con un profitto di 10.000 dollari al mese. Jerrold Foutz, 75 anni, guadagna 2000 dollari al mese con http://www.smpstech.com, Hope Pryor incassa 75000 dollari al mese con http://www.CooksRecipes.com. Al Needham, 74 anni, si ferma a “soli” 250 dollari al mese con il suo http://www.Bees-Online.com ed infine Gail Bjork, 63 anni, arriva a 1500 dollari al mese con http://www.DigicamHelp.com.

Se provate a visitare questi siti, noterete che si tratta di pagine quasi amatoriali. Grafica estremamente povera, nessuna strizzatina d’occhio a flash o web 2.0. Grande importanza però fin dalla scelta del dominio alle parole chiave, così come massima importanza ai testi, anche questi ricchi di keywords.

Se vogliamo trarne una lezione su come avere ricavi interessanti da Google AdSense, possiamo dire che non servono grossi investimenti in webdesign o funzionalità all’avanguardia. Serve invece un buon nome a dominio, ed una attenta gestione dei testi pubblicati. Se qualcuno di voi lettori, ha avuto esperienze simili a quelle descritte qui sopra, ce lo segnali nei commenti.

Foto | Flickr

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social