Come trasferire il dominio presso un nuovo hosting provider: preparare il sito al trasferimento

Preparare il sito per trasferire un dominio a un nuovo hosting provider

Per cambiare l’hosting provider e trasferire il proprio dominio, ci sono alcuni passi che è importante seguire per evitare arrabbiature e perdita di tempo prezioso.

Dopo aver scelto il nuovo provider e il piano di hosting che più si addice alle nostre esigenze, è necessario innanzitutto programmare il trasferimento: se ci organizziamo almeno un mese prima, riusciremo a disdire per tempo il contratto con il “vecchio” hosting provider e non rischieremo che il nostro sito rimanga inaccessibile per un certo periodo di tempo.

Dopo aver scelto la data entro la quale spostare il sito, contattiamo la nuova azienda di hosting per sottoscrivere il contratto al piano desiderato e in poco tempo il nostro nuovo sito web verrà attivato: molti hosting provider ora svolgono questo servizio in 24 – 48 ore.

Per evitare spiacevoli sorprese, è sempre buona cosa fare un backup completo del sito: di certo ne avrete una copia salvata in locale sul computer, ma per non correre rischi è meglio fare il backup degli script, di tutti i file HTML, dei database e – nel caso – anche dei server log. Prepariamo una struttura in locale che rispecchi quella della directory che contiene i file pubblicati sul web e facciamo delle cartelle in cui salvare i file scaricati dal server.

Foto | Flickr

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social