Google e i domini personalizzati

Google attraverso il suo blog ha fatto sapere di aver richiesto all’ICANN nuovi nomi di dominio personalizzati, da affiancare a quelli già esitenti, come .org, .com, . net.

I domini cui è interessata Mountain View, come si legge dal blog ufficiale spaziano da .google  a .youtube fino al più creativo .lol destinato probabilmente a contenuti divertenti.

Bisognerà però aspettare fino al prossimo 13 Giugno, quando l’ICANN fornirà l’elenco completo dei nuovi TLD, attribuiti alle varie società che hanno fatto richiesta di nuovi nomi di dominio e provano a personalizzare sempre di più il proprio brand.

Si tratta ovviamente di precise strategie che Google ed altre aziende stanno mettendo in campo, in relazione proprio alla tutela del proprio marchio e del proprio nome che passa anche e soprattutto dal proprio sito web e dal proprio nome di dominio. E’ proprio per questo è necessario intervenire, per garantirsi una qualunque forma di tutela in relazione al proprio brand.

C’è ovviamente un altro aspetto da considerare, quello relativo alle modalità di navigazione facilitate sicuramente dall’ esistenza di un dominio come .youtube che ovviamente permetterà ricerche più mirate e precise per l’utente che dovesse per esempio cercare attualità .youtube. Stesso discorso per i contenuti porno: dopo .xxx sono pronti anche domini come .sex o .porn. Una denominazione molto più contestualizzata, capace di indirizzare l’utente già verso ciò che sta cercando, destinata quindi a restituire maggiore puntualità per chi effettua le ricerche, spesso deciso a vedersi restituire l’esatto contenuto che sta cercando. Sul blog di Google gli approfondimenti del caso.

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social