Icann, più poteri contro i cybersquatter

Con il passare degli anni sono aumentate le persone che si comportano in maniera spregiudicata in rete e all’ICANN sono stati dai nuovi poteri per riuscire a combatterle.

Durante l’incontro avvenuto a Sydney è stato riveduto l’accordo con i maggiori registrar che controllano i 21 domini di primo livello, gTLD, per cercare di contenere il numero di arbitrati che è in continuo aumento.

Ora l’ICANN potrà controllare, comminare sanzioni e persino sospendere un registrar. Un sistema efficace per combattere vari tipi di attività illegali o poco etiche.

Via | InternetRetailer

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social