Il Trademark Clearinghouse penalizza il numero di registrazioni dei nuovi gTLD?

Phil Corwin ha pubblicato di recente un articolo molto interessante su come i marchi registrati che aderiscono al programma Trademark Clearinghouse siano a volte di intralcio per alcune registrazioni dei nuovi gTLD. Nell’articolo si legge come coloro che hanno già un marchio registrato, grandi aziende di respiro internazionale, aderiscano al programma Trademark Clearinghouse per tutelare il proprio nome e garantirsi così una tutela soprattutto in termini di brand, senza però sfruttare nel modo migliore la registrazione.

Phil Corwin però che fa parte dell’ICA (Internet Commerce Assosiation), sostiene come nel programma di registrazione scandito da varie fasi, i grandi marchi registrino e prenotino le varie estensioni in alcuni casi senza portare fino in fondo la transazione e costringendo altri a rimanere privi di un nuovo gTLD, riducendo quindi il numero di registrazioni.

I problemi nascono soprattutto quando sono in gioco parole come “great” “luxury” “the” che possono essere di interesse generale ed invece vengono prenotati anche dai grandi marchi che hanno poi la precedenza. Stando a quanto riportato da Phil Corwin sono ben 96 471 le richieste di transazione iniziate e finite su 25.200 milioni di richieste avviate. Va detto poi che oltre a questi numeri, a partire dal 1 Febbraio il numero totale di domini registrati è stato di circa 4,2 milioni con un rapporto di 6 ad 1. Per ogni nuovo gtld registrato c’erano circa 6 registrazioni aggiuntive ma del numero totale solo 96.471 su 25.221.479 hanno continuato a completare una “transazione”. Questo divario ha fatto pensare che siano le “prenotazioni” a non andare poi a buon fine e nello stesso tempo a tenere occupati alcuni domini.

Se quindi la Trademark Clearinghouse da una parte ha fatto da catalizzatore per invogliare le registrazioni dall’altra se queste non completano tutto il processo di transizione diventa complicato e penalizzante per coloro che invece possono essere interessati da un dominio specifico. Per ulteriori approfondimenti ecco l’articolo di Phil Corwin

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social