La Cina rende più difficile l’iter per la registrazione dei nomi a dominio

Cina

Il Centro Informazioni su Internet (CNNIC) Cinese ha diramato l’11 dicembre un comunicato il cui contenuto ha importanti implicazioni: le richieste di registrazione di nomi a dominio affronteranno presto un irrigidimento delle procedure dovuto agli sforzi governativi di lottare contro il dilagare dei siti pornografici.

I candidati dovranno presentare richiesta in forma scritta, documento di identità e una licenza commerciale. Come ha fatto sapere Liu Zhijiang, vice direttore del CNNIC, lo scopo è quello di impedire l’utilizzo di informazioni fasulle per ottenere la registrazione di un dominio.

La nuova normativa è nata in seguito ad una campagna nazionale per la repressione dell’uso illegale dei domini e viene posta in atto mentre la diffusione di siti pornografici di tipo mobile sta assumendo i caratteri di un’epidemia. Secondo il parere di Zijiang l’aggiunta della richiesta scritta potrà rendere il lavoro degli organismi di controllo molto più accurato.

Via | ChinaDaily
Foto | Flickr

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social