Il riscaldamento globale affonda anche i domini .tv?

Il riscaldamento globale spaventa anche l’oceano del web. Una manciata di nomi a dominio rischia di essere destinata alla cancellazione dalla mappa d’Internet, proprio come le terre che combattono contro l’innalzamento del livello del mare. Le isole del Pacifico, Tuvalu e Tonga (i cui domini rispettivamente sono .tv e .to), stanno affondando lentamente, ed è probabile che le proprie identità Web le seguano.

Recenti studi hanno riscontrato che a Tuvalu (che comprende quattro isole coralline e cinque atolli) il punto più alto è solo quattro, cinque metri sopra al livello marittimo e potrebbe essere completamente sotto acqua nel giro di 30, 50 anni. Gli altri stati isola che potrebbero finire sommersi oltre a Tonga, con i propri domini sul web sono: Kiribati (.ki), le Maldive (.mv) e Marshall Islands (.mh). Ma nessuno di questi gode di una richiesta commerciale così forte come Tuvalu (.tv). Il governo dell’isola ottiene ottimi contratti di registrazione di domini (esclusiva con il colosso VeriSign). Una fortuna per l’isola che non ha praticamente risorse naturali e, ovviamente, nessuna stazione TV.

Ma se l’isola affonda, il dominio a suo nome la segue? La nota compagnia di servizi web e registrazione domini GoDaddy sta consigliando ai suoi clienti di non comprare i richiestissimi indirizzi .tv. Certo, nonostante le regole ICANN, è faticoso immaginare migliaia di network e stazioni tv che rinunciano al proprio investimento Web e c’è infatti chi sospetta che possano esistere delle eccezioni e lasciar vivere un dominio internet di un paese che non c’è più…

Via | apcmag.com

Scopri »

.it

€ 4.90 + IVA/anno
Gestione DNS inclusa
Ordina ora »

Post recenti

Condividi sui tuoi social